Mente emotiva e mente meditativa

Guru Jiwan Kaur – Karta Singh

L’attività mentale è un elemento costante, un compagno di viaggio della nostra vita quotidiana, e dà un grande contributo alla costruzione del nostro senso di indentità.

Abbiamo visto nel primo incontro che la reattività emotiva è in gran parte automatica, immediata e non consapevole.
Modifica ed arricchisce di elementi individuali la nostra esperienza della realtà.

L’espandere della consapevolezza arricchisce la gamma delle nostre esperienze sollecitando il nostro sistema nervoso e la capacità di sostenere l’esperienza della realtà.

La mente meditativa è il luogo in cui questa esperienza viene ricevuta, sostenuta e, attraverso uno stato di silenzio mentale e non reattività, valutata e metabolizzata.

In questo secondo incontro lavoriamo a costruire uno stato si silenzio mentale, di shunnia, dal quale consentirci di espandere e sostenere la nostra esperienza di ciò che ci circonda.

Al Roma Yoga Festival - Guru Jiwan Kaur - 2012

Al Roma Yoga Festival – Guru Jiwan Kaur – 2012

Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.