Emozioni e reattività automatica

Guru Jiwan Kaur – Karta Singh

Il pensiero emotivo ha una sua dimensione caratteristica: coinvolge una grande varietà di manifestazioni fisiologiche( il “batticuore”, il “restare senza respiro”, etc.)

Queste reazioni interessano diversi sistemi nel cervello (amigdala, ipotalamo, etc.) ma implicano anche attività ormonali, coinvolgimento del sistema nervoso periferico, della muscolatura, dell’apparato circolatorio e così via.

Intensivo estivo  Yoga (Forca Canapine MC) - 2002

Corso intensivo estivo (Forca Canapine MC) – 2002

Ad esempio nel caso della paura di fronte ad un pericolo, vediamo proporsi una varietà di reazioni, che avvengono con tempi diversi, in parte usando strutture non consapevoli che come esseri umani condividiamo con molti altri animali.

In questo corso integriamo le conoscenze che giungono dalla psicologia e dalla neurologia con quelle del kundalini yoga, mettendo a confronto modelli occidentali e yogici, ed osservando quali sistemi vengono coinvolti.

Il confronto ci consente di meglio individuare i punti di intervento delle tecniche di Kundalini Yoga, e di arricchire la possibilità di scelta intervenendo sui diversi aspetti, consapevoli e non, che sono coinvolti nella manifestazione di disordini emotivi e ad esempio per mitigare gli effetti fisiologici dell’ansia e dello stress.

Queste valutazioni vengono integrate con ciò che è stato sperimentato sull’uso del Kundalini Yoga nella terapia dei disordini ossessivo-compulsivi e nella riduzione degli stati di ansia, e che é attualmente disponibile in letteratura.

Durata del corso: da 3 a 8 ore, a seconda delle edizioni.

Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.