Il viaggio dell’Anima

“Dovete capire. L’anima privilegiata ha certi privilegi. Quando inizia il viaggio, l’anima se ne va nel corpo sottile.

Il primo privilegio dell’anima è dire addio a tutti, amici e nemici in ugual modo. Sto parlando dell’anima privilegiata.

Poi l’anima viaggia verso tutti i luoghi di reverenza, quei luoghi che per lei erano sacri. Questo è chiamato “l’ultimo viaggio”. Forse avete letto qualcosa su questo ma non l’avete mai compreso. Ve lo sto facendo capire adesso. L’anima visita ogni luogo di reverenza.

Il terzo privilegio è visitare tutti i luoghi dell’altare, che significa i luoghi dei Guru. Un’anima privilegiata ha modi molto elevati e la responsabilità di dire un garbato addio prima di andare a casa.
Per questo è diventato costume che quando una persona se ne va, i parenti cantano kirtan, fanno riunioni elevate, invocando il Signore durante quei giorni. Alcuni lo fanno per 17 giorni, altri per 3 o 4 giorni.
Sapete, il mondo moderno non vuole fare nulla. Ma l’anima è ultramoderna. Fa il suo lavoro.

Dopo aver visitato tutti gli altari, l’anima ha il privilegio di viaggiare in compagnia del mondo degli angeli.
L’anima privilegiata non percorre il normale sentiero dell’essere umano. Non passa attraverso il test, il successo e le prove.

Finiti i suoi doveri sulla terra, viaggia nel mondo degli angeli. Nel mondo degli angeli si intrattiene nello splendore, nella luminosità, nello humor e risplende e pratica la clemenza verso l’intero universo attraverso cui ha viaggiato per molte vite.

Dovete capire – l’anima che è un’anima privilegiata deve entrare nella dimora dell’akal, l’infinito. Il mondo degli angeli è definito. Tutto è buono e magistralmente meraviglioso e eccellentemente meraviglioso ma è ancora definito.

Dopo aver goduto di questo privilegio del mondo degli angeli, l’anima viaggia nel terzo etere blu. Questo è la sua grande dimora di preghiera. Nella sua purezza, nella sua pietà, sistema il suo conto.

Alla fine passa nel quarto etere blu. Chauthe pad, il quarto gradino, serve per trovate salvezza infinita.
Perciò se vi unite a questo punto del viaggio, ciò vi garantirà il vostro viaggio in futuro.”

Yogi Bhajan

Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.